Che cosa è il Pellet?

Che fine fanno i residui di scarto della lavorazione del legno? Ebbene la risposta è semplice, diventano uno dei combustibili maggiormente utilizzati dalla famiglie, anche quelle italiane. Basti pensare che nel 2018, il mercato del pellet in Europa ha raggiunto un valore di 19 milioni di tonnellate all’anno perché è soprattutto conveniente. Bioenergie e biomasse solide (legno e pellet) sono state di gran lunga le fonti rinnovabili più utilizzate.

Alla fine degli anni ‘70, la ricerca tecnologia e la crisi energetica, portano a trovare nuove fonti alternative e il pellet cambia così la sua funzione. Infatti dalla mangimistica, viene sempre più adattato al settore delle energie rinnovabili. Nei primi anni ‘80, negli Usa e in Canada, nascono i primi insediamenti industriali per la produzione e l’utilizzo di pellet a scopi energetici. In Europa, la produzione ha una storia più recente. Basti pensare che 10-15 anni fa, il pellet costituiva ancora un mercato di nicchia mentre oggi è considerata una soluzione economica, sicura ed ecologica. Le stufe a pellet oggi riscaldano molto e consumano poco rispetto al gasolio e al metano. E’ un materiale sicuro ed ecologico, producendo emissioni inferiori rispetto a quelle prodotte dalla legna e le sue ceneri possono essere riutilizzate come fertilizzante. Inoltre è pratico perché lo stoccaggio e l’approvvigionamento dei sacchi di pellet sono molto più semplici da gestire e organizzare.

1 Commento

  1. Un commentatore di WordPress

    Ciao, questo è un commento.
    Per iniziare a moderare, modificare ed eliminare commenti, visita la schermata commenti nella bacheca.
    Gli avatar di chi lascia un commento sono forniti da Gravatar.

    Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi